Black Sabbath: un linfoma ha colpito Tony Iommi

Black Sabbath, Tony Iommi – Un linfoma ha colpito Tony Iommi. Lo rivelano i Black Sabbath su Facebook: per adesso non sembrano esserci cambiamenti di programma nella band che è impegnata nella stesura del prossimo album, quello della reunion, con il ritorno di Ozzy Osbourne alla voce. Una notizia che lascia certamente sgomenti ed allarmati: Tony Iommi, che compirà 64 anni il prossimo 19 febbraio, è uno dei mostri sacri del metal. Nato a Birmingham ma da genitori italiani, Iommi è stato l’unico componente fisso dei Black Sabbath, colui che non ha mai abbandonato la formazione nell’arco della sua luminosa carriera.

Il comunicato – Ecco quanto si legge su Facebook dunque: “Con la notizia che a Tony Iommi dei Black Sabbath è stato diagnosticato un linfoma allo stadio iniziale, i suoi compagni di band invitano tutti ad inviare vibrazioni positive al chitarrista. Iommi sta al momento lavorando col i dottori per stabilire il trattamento migliore da adottare . L’ Iron Man del Rock & Roll resta ottimista e determinato a raggiungere una piena e completa guarigione“. La formazione dei Black Sabbath al momento prevede Ozzy Osbourne (voce), Tony Iommi (chitarra), Geezer Butler (basso) e Bill Ward (batteria): l’uscita del nuovo album rimane prevista per il prossimo autunno.

R. A.