Fiamme nel rifugio, due cani non ce la fanno

Un episodio tragico quello avvenuto ieri notte al canile toscano di Pontetetto. Nessuno ha potuto fare nulla. Sarebbe stato infatti un corto circuito a generare un pur piccolo incendio all’interno di un’ala del rifugio e precisamente in una stanza dove due cani Alice e Saetta,  stavano riposando. I due pelosi si trovavano lì perchè in regime di convalescenza. Le fiamme sarebbero state orignate da un’avaria del pannello elettrico. La mancanza di ossigeno ne ha causato la quasi immediata estinzione, ma per i due meticci, che sarebbero morti nel sonno soffocati, non c’è stato nulla da fare.

A ritrovare i due corpi, coperti da un manto nero di polvere, è stato il guardiano Omar Zazzeri. Grazie al suo allarme e all’intervento tempestivo degli altri volontari, altri due cani, di ospiti in una stanza adiacente, sono riusciti a salvarsi. Sul posto sono giunti i vigili del fuoco, che hanno reso sicura tutta la zona e che ora sono impegnati in tutti gli accertamenti del caso. Il canile di Pontetetto (Lucca), che ospita diverse decine di pelosi,  ha rischiato grosso. Solo per una coincidenza infatti le fiamme non si sono estese alle altre parti del rifugio.

A.S.