Esclusivo a “Pomeriggio Cinque” ospite in studio Diana, figlia dell’agente Lele Mora

Esclusivo a “Pomeriggio Cinque” ospite in studio Diana, figlia dell’agente Lele Mora! Proprio quest’ultimo, da oltre sette mesi, è in carcere, per bancarotta e di recente ha tentato il suicidio.

La conferma di Diana Mora – Ieri, lunedì 9 gennaio, nel primo appuntamento, dopo la pausa natalizia, di “Pomeriggio Cinque”, la figlia di Lele Mora, Diana, ha confermato che il padre, il 30 dicembre scorso, avrebbe tentato il suicidio.

La verità su Lele –Aveva paura della nostra reazione, si vergognava del suo gesto e non voleva che nessuno lo venisse a sapere” esordisce così Diana, la figlia dell’agente delle star in carcere a Opera da sette mesi, ammettendo che non ce la fa più, perché non è un uomo così forte da poter star da solo, per così tanto tempo. Inoltre, racconta che il padre ha perso  più di 40 kg notizia confermata in diretta anche dall’ex giornalista e deputato del Pdl presente in studio Renato Farina che ha  personalmente fatto visita nel carcere di Opera a Lele Mora e non l’ha riconosciuto. Aggiungendo che: “Non mi ha parlato del tentato suicidio perché non voleva che fosse pubblicizzato è  stata una disperata richiesta di aiuto, non so verso chi”. Non si ricorda del gesto e dalle lettere che scrive, ripete le stesse cose più e più volte. Lei e suo fratello lo rincuorano ad ogni incontro cercando di trasmettergli forza e coraggio ma due ore la settimana sono ben poche per tranquillizzarlo.”.

Maria Luisa L. Fortuna