Esercizi in ufficio, cefalea cala del 30%

Esercizi in ufficio contro la cefalea. Meno problemi di cefalea e di cervicale con pochi esercizi posturali, in ufficio e a casa. Uno studio condotto dalla Sezione Cefalea e Dolore Facciale dell’ospedale Molinette ha sottoposto per sette mesi 932 dipendenti del Comune di Torino a un programma sperimentale educativo e di esercizi sul posto di lavoro, ottenendo una notevole riduzione della cefalea, dell’intensità del dolore cervicale e della quantità di farmaci e analgesici assunti.

Risultati significativi nei dipendenti del Comune di Torino. I risultati dello studio, eseguito con il contributo della Regione Piemonte e della Compagnia di San Paolo, sono stati pubblicati dalla prestigiosa rivista internazionale PLos ONE. All’inizio dello studio il personale di ambedue i gruppi soffriva di mal di testa sette giorni al mese e per 11 giorni aveva dolore a collo e spalle, che colmava assumendo analgesici tre giorni al mese. Il gruppo che ha seguito il programma “anti-dolore” ha riportato una diminuzione del 34% della frequenza di cefalea (contro l’11% del gruppo di controllo) mentre la flessione dei dolori cervicali e al collo è stata del 29% (7% nell’altro gruppo). Il gruppo di studio ha infine avuto una riduzione del 29% dell’assunzione di farmaci, mentre nel gruppo di controllo vi ‘ stata in riduzione del 13%.

Gli esercizi. Franco Mongini, responsabile della ricerca, ha commentato: “Agli impiegati del gruppo di studio è stato chiesto di eseguire una serie di esercizi posturali ogni due o tre ore e sono state posizionate sul luogo di lavoro delle piccole etichette rosse per ricordare loro di evitare una contrazione eccessiva dei muscoli della testa del collo durante l’espletamento della loro attività lavorativa. Il programma includeva anche uno o due periodi di 10-15 minuti, durante i quali i soggetti eseguivano a casa, un esercizio di rilassamento applicando nel contempo degli impacchi caldi su guance, collo e spalle.

Adriana Ruggeri