I grandi classici Disney ora in 3D

Disney, 3D – Dopo il successo della rivisitazione tridimensionale del Re Leone, la Disney ha deciso di convertire e riproporre al cinema i lungometraggi più belli del passato. Non si tratta certamente di un’operazione semplice perchè, come ha spiegato Don Hahn, uno dei più importanti produttori di film Disney, la difficoltà più grande sta nel prendere le tavole piatte dei lungometraggi disegnati a mano e creare la profondità laddove non ce n’è. Nonostante le difficoltà tecniche, però, la trasposizione in 3D di un cartone è meno costosa rispetto alla produzione di un nuovo film e c’è da scommettere che questa operazione avrà successo considerato anche che con la nuova versione del Re Leone la Disney ha guadagnato 93 milioni di dollari in poche settimane.

La Bella e la Bestia – E dopo il Re Leone, la prima pellicola a uscire nelle sale in versione 3D sarà La Bella e la Bestia. Il film, uscito nel 1991,  fu già allora un successo critico e commerciale arrivando a guadagnare 377 milioni di dollari in tutto il mondo e ricevendo numerosi riconoscimenti tra cui due Oscar uno per la miglior colonna sonora di Alan Menken e l’altro per la miglior canzone Beauty and the Beast di Alan Menken e Howard Ashman. L’operazione sui classici Disney continuerà con La sirenetta, Cenerentola, Biancaneve e La bella addormentata nel bosco.

Elisa Vanzini