L’integrazione social di Google

Social Google – E’ la fine dei motori di ricerca così come siamo abituati a pensarli, o forse è una loro naturale evoluzione? In un mondo dominato dalla presenza massiccia dei social network,  la svolta presa dal più famoso e più utilizzato motore di ricerca può rappresentare una mossa azzeccata e necessaria. Search plus your world, così si chiama la nuova funzionalità di Google, permette all’utente una ricerca più approfondita, di trovare informazioni anche nei dettagli di Google +, di ricercare persone ed informazioni. Una ricerca minuziosa ed accurata: ma siamo sicuri che apporti solo vantaggi?

Cosa comporta – Saranno inclusi nelle ricerche risultati personali, profili nella ricerca, persone e pagine Google+. I risultati personali saranno mostrati in cima alla ricerca e saranno visibili solo all’utente che effettua la ricerca, i profili nella ricerca forniranno invece informazioni circa una persona che vorremmo seguire: digitando il nome dell’utente nel campo di ricerca apparirà una visione rapida del profilo Google+ dell’individuo. Infine le persone e le pagine Google+ saranno visualizzate a destra della colonna coi risultati: con un semplice click si accederà al profilo completo su Google+. La novità però non è stata mandata giù da Twitter, che vede come un pericolo il nuovo metodo di ricerca di Google. Ciò potrebbe incoraggiare gli utenti a postare altrove le ultime notizie e novità, inaridendo i tweet del social network. Ma, in fondo, non si tratta d’altro che di concorrenza.

R. A.