Coppa Italia, Roma-Fiorentina 3-0: Lamela trascina i giallorossi ai quarti di finale

Roma-Fiorentina 3-0 – Finisce con un secco 3-0 per i padroni di casa la sfida dell’Olimpico tra Roma e Fiorentina valevole per gli ottavi di Coppa Italia. Gara molto equilibrata a differenza di quanto possa far credere il risultato finale. Primo tempo favorevole infatti alla squadra viola che non riesce a sfruttare le tantissime occasioni da gol create, mentre nella ripresa sale in cattedra la Roma che a differenza degli avversari sfrutta tutte le disattenzioni della difesa di Delio Rossi. A decidere l’incontro è stata una doppietta di Lamela e una bella rete del neo entrato Borini. I giallorossi incontreranno ora la Juventus ai quarti di finale.

Reti bianche – Primo tempo che inizia con il solito possesso palla della Roma che cerca da subito di imprimere il proprio marchio sul match. Ma è per gli ospiti la prima nitida occasione da rete. Jovetic si libera in un fazzoletto di Viviani e serve a Ljajic un pallone d’oro che il giovane trequartista sciupa clamorosamente. Dopo soli pochi minuti è ancora il serbo a trovars a tu per tu con Stekelenburg che chiude sul primo palo. E’ ancora la Fiorentina a spingere sull’acceleratore con Salifu che, dopo una discesa personale, calcia di destro ma il tiro si perde sul fondo. Il primo sussulto della Roma arriva dopo la mezz’ora di gioco. E’ il solito Totti a provarci ma la conclusione è troppo centrale per impensierire Neto. Sul finire della prima frazione è Lamela che prova a portare in avanti i suoi, ma il risultato resta bloccato sullo 0-0.

Roma più decisa – Inizia la ripresa e i padroni di casa cambiano completamente volto durante l’intervallo. Al 53′ i giallorossi passano subito in vantaggio approfittando di una disattenzione della difesa viola su incursione di Totti. Una serie di rimpalli favorisce infatti Lamela che da solo dinanzi a Neto riesce a trovare l’unico angolo per battere il portiere avversario ed infila in rete. Non passano neanche 30″ e la Fiorentina va vicinissima al pareggio con Jovetic che smarca Pasqual tutto solo in area di rigore, ma il terzino spara clamorosamente addosso a Perrotta che si aiuta con la complicità di Stekelnburg. Al 63′ sono ancora i viola a sfiorare il gol con l’ex Cerci che però si fa bloccare dal portiere avversario. D’ora in poi però ci sarà una sola squadra in campo. Erroraccio di Salifu al limite della propria area di rigore, Borini recupera palla servendo Totti che smarca Lamela ancora indisturbato. 2-0 e pratica archiviata. Nel finale però c’è anche gloria per il giovane Borini che approfitta di un errato rinvio di Neto per avventarsi in area e battere per la terza volta il portiere brasiliano. Dopo 2′ di recupero, De Marco fischia la fine dell’incontro.

Giuseppe Carotenuto