Usa: Romney rischia di affondare per aver maltrattato il suo cane

Colpi bassi – La corsa dei candidati repubblicani alla Casa Bianca diventa sempre più feroce: i favoriti sono disposti a tutto pur di scavalcarsi, compreso il tentativo di affondare gli avversari cercando scandali nel loro passato.

Un cane maltrattato – Così per guadagnare punti nei sondaggi Newt Gingrich ha riportato a galla un episodio spiacevole sul rivale Mitt Romney che risale a quasi 30 anni fà: secondo l’accusa il candidato avrebbe costretto il suo cane, un setter irlandese color miele di nome Seamus, ad una lunghissima permanenza in una cuccia legata sul tetto della macchina. Un viaggio di ben 12 ore da Boston fino al Canada. “Io personalmente non sarei stato volentieri in una cuccia per tutto quel tempo. Ma questa e’ solo la mia opinione” ha affermato Gingrich.

Rischio di affondare – Un fattaccio fortemente criticato dagli animalisti che ha messo Romney in cattiva luce, con un probabile abbassamento dei consensi dei repubblicani. Il 37% dei sondaggi raggiunto potrebbe diminuire a favore dello scaltro Gingrich, che fin’ora si era dovuto accontentare di un misero 12%.

Michela Santini