Pagelle Napoli-Bologna: bene Gargano, Antonsson insuperabile

Pagelle Napoli-Bologna – Il posticipo tra Napoli e Bologna si conclude sul punteggio di 1-1. Alla rete di Acquafresca nel primo tempo, risponde Cavani nella ripresa direttamente da calcio di rigore. Il Napoli resta quindi al sesto posto in attesa di Catania-Roma, mentre il Bologna consolida la propria posizione tenendo a distanza la zona rossa. Deluso della prestazione il tecnico azzurro Mazzarri: “Eravamo sottotono e quando prendiamo gol così è difficile poi recuperare. Al San Paolo sarà sempre dura vincere contro le squadre che si chiudono in difesa“. Soddisfatto invece Pioli che però si lamenta per il rigore assegnato al Napoli: “Abbiamo fatto un’ottima prestazione e tenuto testa ad una grande squadra come il Napoli. Il rigore? Il tocco non era intenzionale, regolamento alla mano non doveva essere fischiato“.

Pagelle Napoli Gargano 7: corre per quattro e tiene da solo in piedi il centrocampo azzurro. Fondamentale sia in fase difensiva che in quella di appoggio, il centrocampista uruguagio risulta essere il migliore in campo. De Sanctis 6, Zuniga 6, Aronica 6, Dossena 6, Pandev 6, Cavani 6, Cannavaro 5,5, Inler 5, Hamsik 5, Maggio 4,5, Vargas s.v., Lucarelli s.v., Campagnaro 4,5: il difensore argentino non riesce mai ad entrare in partita. Sbaglia incredibilmente anche gli appoggi più semplici e costringe Mazzarri a sostituirlo ad inizio ripresa. (All. Mazzarri 5,5)

Pagelle BolognaAntonsson 7: annulla per 90 minuti un certo Cavani e si fa trovare sempre pronto sulle offensive azzurre. Ogni pallone lanciato in avanti è sua preda, praticamente insuperabile di testa. Acquafresca 6,5, Gillet 6,5, Mudingayi 6,5, Pulzetti 6,5, Raggi 6, Cherubin 6, Taider 6, Perez 6, Morleo 6, Crespo 6, Ramirez 6, Garics s.v., Di Vaio 5,5: poco ispirato il bomber e capitano della squadra rossoblu. Pochi gli spunti offensivi, ma sempre utile a far salire i suoi nei momenti di difficoltà. (All. Pioli 6,5)

Giuseppe Carotenuto