Raduno dei tassisti al Circo Massimo

Tassisti da tutta Italia – Si sono dati appuntamento al Circo Massimo, già scenario delle proteste del 2006 e 2007, le migliaia di tassisti di tutta Italia per attendere l’esito dell’incontro odierno tra il Governo e i sindacati di categoria sulla liberalizzazione del settore. Il numero attualmente già alto delle auto bianche presenti su luogo del raduno è destinato ad aumentare con il passare delle ore, mentre fischi e insulti sono stati diretti verso i colleghi che effettuavano il regolare servizio.

Calci e pugni contro le portiere – La contestazione nei confronti dei tassisti che hanno scelto di non aderire allo sciopero è degenerata fino a provocare episodi violenti, come nel caso delle auto in servizio colpite con calci e pugni, che hanno reso necessario l’intervento di carabinieri e polizia. Nel corso del raduno sono anche stati esplosi dei petardi, oltre all’esposizione di striscioni contro le liberalizzazioni.

Proteste anche in altre città – Le proteste non si sono limitate alla sola città di Roma, dove sono confluiti anche moltissimi tassisti di Napoli e provincia, ma anche in altre grandi città della nostra penisola. A chi li ha accusati di essere una lobby hanno risposto di andare a lavorare una giornata intera insieme a loro per rendersi conto di quanto guadagnano.

Marta Lock