I Menù di Benedetta, ricette calabresi: la pitta chicculiata

Ricette calabresi. Benedetta Parodi ci propone un menù con ricette calabresi e dalla bella e profumata Calabria ci giunge una ricetta rustica davvero irresistibile, la cosiddetta Pitta chicculiata. La Pitta chicculiata è una pizza ripiena con sugo, tonno e olive, che sprigionerà dal vostro forno un profumo stuzzicante e golosissimo. La pitta chicculiata, durante il programma culinario di Benedetta Parodi, è stata preparata dall’ospite Walter Nudo che vanta origini calabrese e prima di diventare attore ha lavorato come pizzaiolo in America. E da come riesce a ruotare la pasta della pizza non ci può essere dubbio sul suo passato da pizzaiolo.

Ingredienti e preparazione. Ma vediamo come si prepara la pitta chicculiata. Occorrono  un panetto di pasta da pizza, 1 Kg di polpa di pomodoro, 1 spicchio di aglio, farina q.b., olio, un cucchiaio di capperi sotto sale, acciughe, 180 g di tonno in scatola, olive nere denocciolate q.b. un uovo. Rosolate il pomodoro con uno spicchio d’aglio e un goccio d’olio e lasciate cuocere. Dividete il panetto in due parti e formate due dischi. Ungete una tortiera e appoggiatevi il primo disco. Sciacquate i capperi e aggiungeteli al sugo e le olive e il tonno sgranato. Farcite la pitta con il sugo al tonno e chiudete con ilk secondo disco di pasta. Sigillate bene i bordi e spennellate la superfice con l’uovo battuto. La pitta va cotta in forno già caldo a 200° per 30 minuti.

Caterina Cariello