Costa Concordia: è Domnica Cemortan la ragazza moldava

Ragazza moldava, foto – Se ne parla da alcuni giorni ed ora la ragazza moldava vista in compagnia del comandante Schettino nella plancia della Costa Concordia ha un nome e un volto. È Domnica Cemortan e Tgcom 24 ne ha pubblicato la foto. Ad identificare la 25enne moldava è stato lo stesso comandante accusato del disastro all’isola del Giglio che durante l’interrogatorio di garanzia il comandante ha fatto proprio il nome della donna che si trovava sulla Concordia insieme a lui e agli alti ufficiali, che è stato messo a verbale. Pur confermando che la donna fosse sulla nave, Schettino ha però negato la presenza della donna nella plancia.

La dichiarazione di Domnica Cemortan – La stessa Domnica Cemortan ha confermato alla televisione del suo Paese che si trovava effettivamente con Schettino al momento dell’impatto, raccontando precisamente che al momento della tragedia era a cena e di essere poi salita sul ponte per tradurre in russo le informazioni fornite dagli ufficiali, per aiutare l’evacuazione dei passeggeri. Momenti drammatici, concitati: “Era buio, cadeva ogni sorta di oggetti, la gente gridava. La nave si inclinava sempre di più. Quando ho raggiunto la scialuppa di salvataggio ho pensato che eravamo in salvo, ma un grosso pezzo di metallo ha iniziato a spingerla e molte persone hanno saltato”. Nell’arco dell’intervista, la donna ha inoltre detto di essere una dipendente della Costa, in vacanza sulla Concordia, e di aver aiutato molti passeggeri a fuggire. Con Costa lavorava da cinque anni. Ancora sotto shock, ha sottolineato: “In quei momenti terribili pensavo a mia figlia di due anni”. Su Schettino ha poi dichiarato: “Io penso che abbia svolto un lavoro straordinario, tutto l’equipaggio lo pensa, ha salvato più di tremila persone”.

D.M.