Morabito a NewNotizie: “Parolo verso la Lazio. Candreva? Dico Palermo. E Tevez… “

Calciomercato- Il calciomercato invernale è nel pieno del suo svolgimento, con molte squadre impegnate a rinforzare le proprie rose. Tanti i nomi in ballo: Tevez, De Rossi, Parolo, Candreva, Guarin. Per avere le idee più chiare sulle varie trattative, NewNotizie ha intervistato Vincenzo Morabito, noto agente Fifa.

Visti i vari infortuni di Pato, non ultimo quello in Coppa Italia, il Milan potrebbe pensare di acquistare Tevez senza dover cedere il brasiliano?

Secondo me il capitolo Tevez è un capitolo chiuso sia per l’Inter che per il Milan. Quindi o va al Psg o resta al Manchester City, con tutti i rischi che ne conseguono dalla sua permanenza al club di Mancini. Non dimentichiamo che Tevez è andato in Argentina per curarsi ed è stato fotografato mentre giocava a golf. Da questo punto di vista, il giocatore deve cercare di capire se ne vale la pena di fare un braccio di ferro con il City o andare al Psg.

Rinnovo di De Rossi: l’inserimento di una clausola rescissoria equivale ad un addio a giugno?

Se un giocatore si impegna vita natural durante, facendo una scelta definitiva… non capisco a cosa serva la clausola, se non come via di uscita decorosa per i propri tifosi e per non lasciare a mani vuote il club in caso di una sua partenza.

Faccio i nomi di due calciatori del Cesena: Parolo e Candreva. Quale maglia indosseranno l’1 febbraio?

Parolo potrebbe finire alla Lazio e Candreva potrebbe finire al Palermo.

A proposito della Lazio, in Inghilterra parlano di un possibile interessamento per Arshavin. Voci di corridoio o c’è qualcosa di concreto?

Arshavin ha firmato un contratto fino al 2013, guadagna circa 3 milioni e 200 mila euro all’anno… mi sembra impraticabile come operazione. Pura invenzione della stampa.

Capitolo Juventus. Oltre a sfoltire la rosa, si parla di un possibile arrivo di Guarin. Nel caso in cui non dovesse arrivare il centrocampista colombiano, su chi si tufferanno i bianconeri?

In alternativa a Guarin la Juve sta cercando Kuzmanovic, pista più percorribile dal punto di vista economico. Guarin ha dei costi alti e la Juventus deve sfoltire. Fino ad ora è riuscita a togliere solo metà dello stipendio di Amauri, visto che fino a giugno la Fiorentina ne pagherà l’altra metà. Ci sono ancora dentro: Toni, Iaquinta, Grosso, Motta. Prima di acquistare, la Juventus ha bisogno prima di sfoltire la sua rosa. Inoltre, c’è il caso Krasic: è un giocatore che non rientra nei piani del club e il problema è che ha un costo importante e Marotta non vuole avere perdite minusvalenze su di lui. Quindi, secondo me, l’obiettivo principale dei bianconeri è sfoltire la rosa per poi investire sul mercato.

L’Inter, gasata per la vittoria nel derby, è possibile che non interverrà nel mercato di gennaio?

Io credo che l’Inter a questo punto possa agire con più calma, senza avere la frenesia di fare operazioni di mercato a gennaio che poi, in genere, richiano di essere improvvisate. La rosa è valida. Anche l’eventuale defezione di Forlan non mi sembra una cosa grave, in considerazione del fatto che è stato uno degli acquisti più sbagliati dell’era Moratti. Bisogna complimentarsi con chi gliel’ha consigliato(ironicamente ndr): è un giocatore che non ha dato nulla ed è soggetto ad infortuni. L’Inter quindi può concentrarsi con calma sul mercato di giugno e magari dare l’assalto ad un pezzo forte come Lavezzi del Napoli.

Quindi pensi che l’acquisto di Vargas, da parte del Napoli, equivalga ad una partenza di Lavezzi a giugno?

Non è detto, però il Napoli ha fatto bene a premunirsi e a garantirsi un dopo-Lavezzi importante.

Intervista a cura di Antonio Pellegrino