Distretto di polizia chiude dopo undici anni

Distretto di polizia chiude i battenti – Chiude per sempre i battenti Distretto di Polizia, che ha concluso su Canale 5 la sua 11esima stagione con un ascolto di circa 3 milioni di spettatori. I telespettatori affezionati dovranno quindi dire addio ad una delle serie più popolari e longeve del “made in Italy” nata sulla scia delle grandi produzioni americane del genere poliziesco, da cui ha saputo differenziarsi per tematiche affrontate e stile narrativo. La serie ambientata nel Decimo Tuscolano, un commissariato di zona della periferia romana, i cui agenti si occupano di casi minimi ma incrociano anche la grande criminalità, dice così addio al suo pubblico, familiare e popolare.

Grandi nomi lanciati dalla serie – Distretto di polizia, che per anni ha tenuto negli ascolti, – anche 7 milioni di media e picchi tra i 9 e i 10 – come quando mori la moglie di Tirabassi, Carlotta Natoli, o fu trovato il cadavere dell’ispettore Paolo Libero, interpretato da Giorgio Pasotti – ha lanciato, serie dopo serie, volti e personaggi come Ricky Memphis e Giorgio Tirabassi, reso popolari alcune delle protagoniste come Isabella Ferrari e Claudia Pandolfi e via via molti altri attori, da Marco Marzocca a Simone Torrente.

Dalla produzione – “Una lunga, bellissima avventura che ci ha regalato emozioni a non finire. Come per tutte le cose belle però, anche per Distretto di Polizia è arrivato il momento di lasciare spazio a nuove e ancora più appassionanti serie tv targate Taodue e Canale 5”. – Questo il commento dopo la notizia della chiusura, da parte del produttore della Taodue, Pietro Valsecchi.

Maria Rosa Tamborrino