4 febbraio, Giornata Mondiale contro il Cancro

Giornata contro il cancro, al centro l’attività fisica. Si celebra il 4 febbraio la Giornata Mondiale contro il Cancro voluta dall’Oms, quest’anno incentrata soprattutto sull’attività fisica come forma di prevenzione e strategia per migliorare la qualità della vita dei malati. L’attività fisica è indispensabile non solo se si parla di tumore (in particolare al colon e al seno), ma anche quando si ha a che vedere con malattie cardiache ischemiche e diabete. In occasione di questa Giornata saranno tante le iniziative (ad esempio le arance dell’AIRC) per sensibilizzare la popolazione mondiale sui temi della prevenzione, della ricerca e delle nuove terapie.

Attività fisica e alimentazione per prevenire i tumori. Secondo le stime dell’OMS, saranno più di 80.000 le persone che perderanno la vita a causa di una patologia oncologica fra il 2005 ed il 2015. Nel contesto della Giornata Mondiale, la stessa Organizzazione Mondiale della Sanità ha redatto le Global Recommendations on Physical Activity for Health (Raccomandazioni sull’attività fisica per la salute) con l’obiettivo di fornire precise indicazioni su come svolgere gli esercizi fisici adeguati e come seguire un alimentazione equilibrata. Per gli adulti vengono consigliati almeno 150 minuti settimanali di attività fisica moderata di tipo aerobico mentre per i più piccoli 60 minuti.

Adriana Ruggeri