Facebook e Google chiudono per un giorno

Chiudono Facebook, Twitter e Google – Dopo la chiusura di Megavideo e Megaupload il web si è mobilitato contro le nuove leggi del governo Obama. Leggi che, combattendo la pirateria, rischiano di minare pesantemente l’apertura e la libertà dei contenuti della rete. Così è iniziata a girare la notizia che domani, 23 gennaio 2012, Facebook, Google e Twitter chiuderanno per 24 ore, seguendo l’esempio di Wikipedia, il primo a protestare contro la legge SOPA.

Legge SOPA – Lo sciopero mira a scatenare una sommossa totale su tutto il web per evitare che vengano intraprese attività di controllo, monitoraggio e censura dei contenuti online. Se la legge venisse approvata qualsiasi pagina o sito sospettato di violazione di copyright, non solo in America ma in tutto il mondo, rischierebbe di essere soppresso o multato.

Il blocco – Queste leggi non solo danneggerebbero gli utenti, ma potrebbero condurre alla chiusura dei grandi social network come Facebook e Twitter in quanto basterebbe la violazione della legge da parte di pochi utenti per far scattare le soppressioni della legge SOPA. Si prevede quindi che domani, escludendo ripensamenti, si bloccheranno i social network più cliccati del web e i motori di ricerca fondamentali. Nonostante non ci sia stata una conferma ufficiale, Obama ha spostato la discussione della legge prevista per domani, probabilmente timoroso che si verifichi lo sciopero.

Michela Santini