Ansaldo Sts: nuovi ordini per 102 milioni in Turchia ed Emirati Arabi

Ansaldo Sts ha ottenuto nuovi ordini per circa 102 milioni in Turchia e negli Emirati Arabi Uniti. A renderlo noto stamane un comunicato della stessa società del gruppo Finmeccanica, che in Turchia ha ratificato gli accordi con la joint venture italo-turca Salini-GCF-Kolin per fornire i sistemi di segnalamento, automazione e telecomunicazioni ferroviari per la tratta Gebze-Kosekoy della linea ad alta velocità Ankara-Istanbul.

Le forniture. Sempre in Turchia, Ansaldo Sts fornirà, attraverso la multinazionale coreana Hyundai-Rotem, i sistemi di segnalamento di bordo per 80 locomotive che le Ferrovie Turche acquisteranno dal fornitore coreano per espandere ed ammodernare la loro flotta. Negli Emirati Arabi Uniti, la società italiana si è aggiudicata dalla joint venture italo-indiana costituita da Saipem-Tecnimont-Dodsal il contratto per la “system integration” della linea di nuova costruzione Shah-Habshan-Ruwais, prima tratta della costituente rete ferroviaria di proprietà di Etihad Rail, le ferrovie degli Emirati Arabi Uniti. Il contratto prevede la fornitura dei sistemi di segnalamento, automazione, telecomunicazioni, con altri sistemi minori, per la gestione ed il controllo del traffico passeggeri e merci per una linea lunga circa 260 km che farà da raccordo tra il complesso industriale di Shah con il porto di Ruwais.

M.N.