Crisi, Merkel: implementare al più presto fondo salva-Stati. Lagarde: senza firewall Italia a rischio solvibilità

La “priorità” è rappresentata dall’attuazione dell’accordo sull’Esm, il fondo salva-Stati permanente, che deve diventare operativo “più velocemente” e la Germania è “pronta” a farlo. È quanto ha dichiarato alla stampa la cancelliera tedesca, Angela Merkel, spiegando che l’Efsf, l’attuale fondo salva-Stati temporaneo che sarà sostituito dall’Esm, deve essere implementato in modo da diventare operativo. La Merkel ha inoltre sottolineato che “il patto fiscale dovrebbe essere sottoscritto a marzo”.

Fmi: Italia rischia solvibilità senza firewall. Nell’eurozona occorrono meccanismi di protezione di maggiore spessore. Italia e Spagna “rischiano di andare verso una crisi di solvibilità” se gli Stati Ue non introdurranno ‘firewall’, cioè meccanismi di protezione dalla crisi, di maggiore entità. A dichiararlo il direttore generale dell’Fondo monetario internazionale, Christine Lagarde, in un discorso pronunciato davanti al Consiglio Tedesco degli Affari esteri.

S&P: nessun inchiesta rating a Milano. La procura di Milano non avrebbe aperto alcun fascicolo sull’agenzia Standard&Poor’s “per reati di market abuse o comunque attinenti alle procedure di rating”. A comunicarlo il procuratore capo di Milano, Edmondo Bruti Liberati, in una nota fatta circolare stamane dalla stessa procura meneghina. Le voci circa un’inchiesta da parte del tribunale di Milano sull’operato di S&P in occasione dell’ultimo declassamento dell’Italia (e di mezza Europa) erano circolate subito dopo il taglio reso noto dala nota agenzia di rating Usa.

M.N.