Scioperi: traffico in tilt in tutta la penisola

Gli autotrasportatori dalla Sicilia – Grandissimi disagi su tutte le autostrade sono causate dal blocco dei Tir che, iniziato una settimana fa in Sicilia con il Movimento dei forconi, si è diffuso a macchia d’olio in tutte le regioni italiane sfociando nello sciopero nazionale che sta provocando code e disagi agli automobilisti.

Il garante degli scioperi – Il Governo sta valutando in queste ore la possibilità di multare le organizzazioni dei trasportatori che hanno proclamato lo sciopero, e sta tenendo attentamente sotto osservazione il movimento di protesta, preoccupato che la contestazione possa sfociare in forme più aggressive e violente molto più difficili da tenere sotto controllo. Trasportounito, l’associazione nazionale della categoria, ha definito sorprendente l’adesione che il movimento ha avuto a livello nazionale.

Taxi fermi – Sciopero nazionale anche per i taxi fermi fino alle 22 di questa sera per protestare contro il decreto sulle liberalizzazioni deciso dal Governo Monti. La protesta in alcuni casi sta ricevendo sostegno anche da qualche esponente regionale, come nel caso del governatore del Piemonte, Roberto Cota, che ritiene illogico che un tema delicato come quello dei taxi, con problematiche diverse da regione a regione, se non addirittura di città in città, possa essere risolto con un pugno di ferro da parte del Governo.

Marta Lock