Serie A, Udinese – Catania 2-1: Guidolin si gode la salvezza matematica

Udinese – Catania – Francesco Guidolin si gode l’oramai raggiunta certezza matematica, ironizzando sui punti raccolti dalla sua Udinese, che anche oggi però è stata chiamata ad una prova importante contro un Catania che non si è mai arreso. Dopo l’ennesima prodezza di Di Natale, infatti, ci ha provato Lodi a riaprire i conti, ma oramai a tempo scaduto, per la fortuna dell’armata bianconera.

Si studiano le due squadre nel primo quarto d’ora col solo Di Natale che ci prova dopo 10 minuti, in maniera però scialba. Al 19′ arriva il primo vero tentativo della squadra di Guidolin, che come affonda colpisce: Isla imbecca Armero che trova la rete superando Campagnolo, aiutato anche da una deviazione di Izco. Al 24′ replica il Catania con Almiron, che però non ha egual fortuna. Al 39′ ultima occasione per gli etnei con Gomez che però lancia addosso ad Handanovic sprecando il pareggio.

Nel secondo tempo Guidolin deve togliere Pinzi e sacrificare la qualità a centrocampo: ci prova Almiron al 50′ che serve Marchese. Superato Isla, il tiro finisce nelle mani di Handanovic. Allora ci riprova l’Udinese, molto cinica in questa gara: Di Natale riceve da un ottimo Armero e al volo di sinistro trova il 2 a 0. Prodezza balistica eccezionale dell’attaccante partenopeo. Nel finale il Catania ha comunque la forza di reagire e di arrivare al goal della bandiera, troppo tardi per poter riaprire il match: Catellani viene atterrato da Fernandes in area di rigore e Lodi dal dischetto si conferma il miglior marcatore degli etnei.

Mario Petillo