Esplode palazzina a Brescia: muore una donna

Probabile fuga di gas – L’esplosione è avvenuta al primo piano di una palazzina in via Franchi a Brescia poco prima delle 22 di ieri sera, probabilmente causata da una fuga di gas. La vittima, una donna di 78 anni, Teresina Terenzi, residente nell’appartamento, è morta sul colpo, mentre altre quattro persone sono rimaste ferite.

Intossicati dal monossido – Un uomo di 40 anni è rimasto gravemente ustionato nell’esplosione e ricoverato all’ospedale civile della città, le sue condizioni sono critiche, mentre le altre tre sono state intossicate dal monossido di carbonio fuoriuscito. Secondo le prime ricostruzioni la potente deflagrazione sarebbe stata scatenata dall’accensione di una sigaretta da parte del 40enne rimasto ustionato, all’interno dell’androne del palazzo, da qui l’ipotesi della fuga di gas.

Palazzina evacuata – L’esplosione ha distrutto la parte bassa dello stabile, che solo grazie alla solidità della struttura non è crollato completamente. Sul posto sono giunti i vigili del fuoco, il 118, la polizia e i carabinieri, che hanno disposto l’evacuazione dell’intera palazzina per scongiurare il rischio di ulteriori ferimenti e procedere con le operazioni di messa in sicurezza per evitare eventuali altri crolli. Nelle operazioni di recupero dei superstiti sono rimasti feriti anche alcuni agenti della polizia, dei carabinieri e dei vigili del fuoco, prontamente medicati.

Marta Lock