Fiorella Mannoia canta il “Sud” nel suo nuovo album

Esce “Sud”, nuovo album di Fiorella Mannoia – A quattro anni di distanza da “Il movimento del dare”, torna con il suo nuovo album, intitolato “Sud”, la meravigliosa Fiorella Mannoia. Il nuovo lavoro discografico di una delle più grandi interpreti del panorama musicale italiano, affronta come tema quello del Sud dell’Italia e del Mondo, ed è ispirato, come ha ben spiegato in un’intervista la stessa cantante, dal libro di Pino Aprile intitolato ‘Terroni’, la cui lettura “mi ha profondamente scioccata perché dimostra che quello che abbiamo letto nei libri di scuola è lontano da tutto ciò che è veramente successo intorno all’Unità d’Italia. Volevo nel mio piccolo fare qualcosa per ridare al Sud un po’ della dignità che le era stata tolta. Poi naturalmente lo sguardo si è allargato al tutto il Sud del mondo, a tutti quei paesi saccheggiati, violati, saccheggiati e abbandonati a se stessi come l’Africa, terra di conquista per eccellenza. Non pretendo di cambiare le cose, ma cercare attraverso la musica di rappresentarne la gioia, la disperazione, la nostalgia, e la migrazione dei popoli”.

Il calore di una voce che racconta il Sud del mondo – La calda voce di Fiorella Mannoia racconterà in musica, ancora una volta, la povertà, le difficoltà dei popoli del Sud, la tristezza dell’emarginazione, ma anche la solidarietà. Le sonorità racchiuse nel nuovo disco, che presentano influenze italiane, straniere ed anche della grande tradizione partenopea, ben rappresentano il mix di culture che saranno raccontate dalla brillante interpretazione canora della Mannoia.

Grandi collaborazioni per il nuovo album – L’album, che esce oggi per l’etichetta Sony, contiene dodici canzoni inedite, alcune scritte dalla mano di Fiorella, altre dalla mano di artisti del calibro di Ivano Fossati, Luca Barbarossa, Paolo Buonvino, Bungaro, Frankie HNRG. Due i testi firmati dalla Mannoia: “Se solo mi guardassi”, su musica di Ivano Fossati e Paolo Buonvino e “In viaggio”, dedicato a una figlia immaginaria. Per la prima volta nella carriera della nostra straordinaria interprete, inoltre, ci sarà un avvicinamento al mondo rap, con il brano “Non è un film”, scritto per Fiorella da Frankie HNRG. Ma la vera ‘chicca’ dell’intero album, di cui Fiorella si è mostrata molto orgogliosa, è il brano “Quanne vuo bene”, il suo omaggio a Napoli. La musica è di Andrea Zuppini, il testo invece è stato scritto da Titina De Filippo, ma, ha dichiarato la cantante, ”la famiglia De Filippo non ha mai voluto darla a nessuno. Quando hanno saputo che sarei stata io a cantarla, hanno accettato. E’ un onore per me”.

Da marzo in tour – A marzo la Mannoia porterà in tour le canzoni dell’album “Sud” con molti dei musicisti che hanno collaborato a realizzarlo e con ospiti dieci ragazzi brasiliani che hanno partecipato al progetto Axè per il recupero dei ragazzi di strada. Ballerini, musicisti, caporeisti che si esibiranno nelle prime otto date nei palasport. Il tour partirà il 21 marzo a Napoli, per proseguire il 23 a Bologna, il 24 a Roma, il 28 a Pordenone, il 30 a Firenze, il 31 a Milano, il 3 aprile a Padova e il 4 a Torino.

Maria Rosa Tamborrino