Google sarà più sicuro, ecco cosa cambierà

Google, privacy policy – A partire da marzo saranno attive alcune modifiche effettuate sul più diffuso motore di ricerca, modifiche che renderanno più sicura ed agevole la navigazione. Le oltre 60 regole attuali per la privacy verranno fuse in un solo formato per tutti i servizi. In parole povere, l’utente sarà riconosciuto come tale all’interno del mondo di Big G qualunque cosa lui faccia ed ovunque si muova. Questa semplificazione è stata esplicitamente chiesta dalle autorità, che volevano una semplificazione delle regole vigenti.

La posizione di Big G – L’azienda di Mountain View si accinge dunque ad apportare delle modifiche sostanziali e per certi versi storiche al proprio brand: “Abbiamo riscritto la politica per la privacy dalla A alla Z affinché sia più semplice e più comprensibile. Queste nuove regole riflettono i nostri sforzi per migliorare la sicurezza dei nostri utenti“, spiega Google in un comunicato. Google dal canto suo non raccoglierà dati sensibili degli utenti: le ricerche effettuate in ambito di medicina e salute ad esempio non verranno raccolte, così come i nudi dati personali. Questo nuovo metodo permetterà agli utenti di avere il mondo internet a portata di mano più di quanto non lo fosse prima: siti apparentemente lontanissimi, potranno essere legati tra loro dalle parole chiave ricercate e risultare entrambi nelle stesse ricerche. Se si cerca ad esempio un prodotto su Google, potranno apparire infatti video tratti da Youtube relativi a quel prodotto. Un web a portata di mano, più bello, semplice e sicuro.

R. A.