Servizio Pubblico: la puntata di stasera si intitola “La rivolta dei forconi”

Servizio Pubblico – “Per il premier Monti, “l’Italia non viene più vista dagli Stati membri come una mina per il sistema”. Mentre in Europa si susseguono le rassicurazioni sulla tenuta del nostro Paese l’Italia sembra esplodere. Partendo dalla Sicilia la rivolta dei forconi si è fatta rivolta dei tir, rivolta degli artigiani e dei commercianti, e infine rivolta dei pescatori: cosa blocca davvero l’Italia? Il caro gasolio o le disuguaglianze economiche e sociali? Aiutateci a rispondere e prepariamoci alla puntata di domani di Servizio Pubblico!”; questo messaggio figurava ieri sulla fan-page di Facebook di Servizio Pubblico. La puntata di questa sera sarà intensa: si parlerà per lo più delle mobilitazioni locali che stanno dando voce ai vari problemi del Paese

La rivolta dei forconi – “La rivolta dei forconi” è il titolo della puntata di Servizio Pubblico di questa sera. A partire dalle 21.00 avremo la possibilità di assistere ad una trasmissione che analizzerà, come si può dedurre dal titolo, i vari movimenti localizzati che stanno prendendo piede in Italia. Ci si domanderà, stasera, per quale motivo siano le piazze e non le istituzioni a criticare questo governo tecnico, e si cercherà di giungere ad una risposta anche grazie al pubblico da casa che, come sempre, avrà molto spazio a Servizio Pubblico. Utilizzando l’hashtag “#serviziopubblico” si potrà interagire con la trasmissione via Twitter. La puntata andrà in onda in streaming, su Radio Capital, su Sky (canale 100, 500 e 504) e su cielo tv (canale 26 del digitale terrestre).

M.C.