Aldo Grasso vs Maria De Filippi: “E’ la burattinaio dei poveri cristi”

Aldo Grasso vs Maria De Filippi – Aldo Grasso critica Maria De Filippi. Il critico televisivo scrive un pezzo per Il Corriere della Sera nel quale esprime un commento su Uomini e Donne e ovviamente sulla conduttrice del programma.

La critica a Uomini e Donne“Uomini e donne si basa su un repertorio di rituali che resistono al trascorrere degli anni: un fitto codice di cinesica e prossemica, comprensivo di baci, saluti, strette di mano («Maria posso salutarti?»), le «esterne» (curioso come un tecnicismo della produzione televisiva abbia potuto trasformarsi in un termine del lessico amoroso), i pareri urlati degli opinionisti, i dibattiti in studio («sei vera, sei finta, sei qui solo per le telecamere»)”, è il commento di Aldo Grasso su Uomini e Donne.

La critica a Maria De Filippi – “La cosa più interessante della trasmissione resta il ruolo della sua conduttrice, Maria De Filippi, un caso unico nella televisione italiana. Basta la sua presenza a dar vita a una sorta di «sistema De Filippi»: il trash popolare di «Uomini e donne», l’accademia di «Amici», i drammi di «C’è posta per te», ora anche il carnevale di «Italia’s Got Talent». Il fatto curioso è che c’è una De Filippi diversa per ognuna di queste occorrenze”, scrive il critico sulla nota conduttrice di Mediaset, per poi aggiungere: “In tutte però emerge la sua natura di «burattinaio dei poveri cristi». Interviene raramente per abbozzare un modello di educazione sentimentale, mette zizzania quando deve, riconcilia quando è necessario. Indirizza con cinismo i pensieri confusi dei tronisti e le avances dei corteggiatori”.

Laura Errico