Due amici cardiopatici morti a pochi minuti uno dall’altro

Vivevano nella stessa palazzina – I due anziani, Antonio Iaia, 72 anni, e Francesco Pecoraro, 70 anni, entrambi cardiopatici, abitavano al secondo e terzo piano di una piccola palazzina a San Vito dei Normanni, in provincia di Brindisi. Iaia aveva preso una scala per sostituire il neon del pianerottolo e mentre si apprestava a salire ha avuto un malore che lo ha fatto cadere in terra senza segni di vita.

L’amico è corso a soccorrerlo – Pecoraro, che si trovava nel cortile del condominio, è stato avvisato dalla moglie di Iaia, che ha chiesto il suo aiuto dal balcone dell’appartamento, e si è avviato correndo verso il portone del palazzo per prestare aiuto all’amico. Ma forse a causa dell’agitazione o forse a causa della corsa, si è anche lui accasciato al suolo mentre stava ancora salendo le scale del cortile.

L’arrivo dell’ambulanza – Dopo pochi minuti è arrivata l’ambulanza chiamata dalla moglie di Iaia immediatamente dopo la caduta del marito, ma i sanitari non hanno potuto far altro che constatare il decesso di entrambi gli uomini per infarto. Sul posto, insieme a una pattuglia dei carabinieri è giunto anche il sindaco del paese che conosceva personalmente entrambe le vittime di questa strana quanto singolare vicenda.

Marta Lock