Facebook: pronto per essere quotato in borsa

Facebook, borsa – Ancora una volta la sezione Tech dedica questa pagina ad un social network. Sono loro infatti, i social network, i nuovi passatempi elettronici più usati e diffusi dalla popolazione mondiale. Che si scelga quello della F in blu e il cinguettio elettronico di Twitter (o tutti e due) non importa: l’importante è esserci. Perchè se non si è rintracciabili lì non si è nessuno. Facebook, forte della registrazione sulle sue pagine di quasi un miliardo di utenti, sta preparando la quotazione in borsa. Se ne parla già da qualche settimana, ma pare che la cosa stia prendendo corpo concretamente nelle ultime ore.

Decisiva la prossima settimana – Secondo quanto riportato dal Wall Street Journal, entro la prossima settimana (con ogni probabilità mercoledì) saranno presentati i documenti per l’initial public offering. Facebook punta a raccogliere 10 miliardi di dollari, per una valutazione fra i 75 miliardi di dollari e i 100 miliardi di dollari. Morgan Stanley dovrebbe essere designata come sottoscrittore principale dell’operazione, battendo in volata Goldman Sachs. Per quest’ultima banca, si tratterebbe in realtà di una sconfitta, in quanto Goldman Sachs avrebbe corteggiato da tempo Facebook e i suoi amministratori. La presentazione dei documenti entro settimana prossima potrebbe rendere effettiva la quotazione in borsa a maggio. Negli Stati Uniti, fino ad oggi, la maggiore ipo internet è stata Google nel 2004, con 1,9 miliardi di dollari raccolti per una valutazione della societa’ di 23 miliardi di dollari.

R. A.