Atlantico Live, il trionfo di Boys Noize

All’Atlantico Live (‘spazio per musica ed eventi’ situato in viale dell’Oceano Atlantico, quartiere Eur – nel sud della Capitale), ormai consueto teatro di live di altissimo livello, venerdì 27 gennaio è stata la serata della (ennesima) consacrazione di Boys Noize (al secolo Alexander Ridha), dj tedesco classe ’82, fondatore e proprietario dell’omonima etichetta ‘Boysnoize Records’.

Di ritorno a Roma dopo la data dello scorso novembre al Brancaleone (uno degli spazi più gettonati dal dj nato ad Amburgo, assieme ai Magazzini Generali di Milano), BN è riuscito a confermare tutte le proprie qualità, che lo hanno reso uno dei migliori deejay al mondo, se non addirittura il migliore nel

suo genere (tanto da essere chiamato come headline in occasione dei principali festival electro del mondo e da ottenere collaborazioni con altre storiche colonne portanti dell’elettronica, come il francese Mr Oizo).

Anche stavolta Boys Noize non si è smentito, ottenendo un notevole successo;

in termini di quantità di gente accorsa, ma non solo: il grande spazio – riempito quasi totalmente – è stato infatti infuocato da diversi pezzi che gli amanti del genere non hanno fatto fatica a riconoscere. Da ‘Lemonade’, remix fatto a quattro mani con Erol Alkan, alla chiusura col classico mix tra ‘Yeah’ (canzone propria di BN) e ‘My moon my man’ (remix di una canzone dei Feist), tutti i pezzi sono stati capaci di accendere la folla, parecchio composta nonostante il coinvolge

nte entusiasmo.

In tal senso, doveroso lodare l’organizzazione, capace di gestire la grossa mole di persone giunta presso l’Atlantico che – per una sera – è parso quasi un locale dell’Inghilterra dei ’90, quando la Acid House infiammava le serate.

Per le tappe – passate e future – dei tour di Boys Noize: http://www.residentadvisor.net/dj/boysnoize/dates?ctry=20

Giorgio Piccitto