Megaupload: al via la cancellazione dei file

Megaupload, cancellazione file – Il caso della chiusura di Megaupload tiene ancora banco e oggi si aggiunge un nuovo evento. I file contenuti nei server di Megaupload potranno essere eliminati a partire dal prossimo 2 febbraio. L’ufficio della procura federale degli Usa ha infatti scritto una lettera agli avvocati dei dirigenti del sito, oggi fermati con l’accusa di violazione del copyright, scrivendo che l’ispezione sui server è terminata e che quindi è adesso possibile la cancellazione dei file caricati, sia che si tratti di film pirata, ebook o di file legittimamente caricati dagli utenti.

Hong Kong – Il file non si trovano però su computer di proprietà del sito, la cui sede legale è ad Hong Kong, ma l’organizzazione si appoggiava a pagamento sui server di altre società esterne tra cui la Carpathia Hosting e la Cogent Communications. Queste due società potrebbero adesso cancellare tutti i file ospitati nei loro server, proprio perchè i conti di Megaupload sono stati bloccati. Il problema però è che possano essere cancellati, nel marasma generale, anche i file legalmente caricati dagli utenti: “C’è il rischio che vengano cancellati i documenti personali di cinquanta milioni di utenti“, precisano i legali di Megaupload. E la rimozione dei file potrebbe essere decisiva per le sorti del processo ai danni di Megaupload che, in questo caso, non sarebbe in grado di dimostrare la legittimità del proprio servizio.

R. A.