Spanair va in bancarotta: 60 mila passeggeri restano a terra

Spanair fallisce – Fallisce la compagnia aerea spagnola Spanair. A causa di una situazione finanziaria insostenibile e di debiti che ammontano a ben 300 milioni di euro, la compagnia ha presentato un’istanza di bancarotta. La chiusura della società coinvolge anche 2 mila lavoratori, ai quali domenica è stato anticipato lo stipendio di gennaio, in previsione che potrebbe non esserci più remunerazione in futuro. Una circostanza che influisce sulla media di disoccupazione in Spagna che ammonta a più di 5 milioni di disoccupati, l’equivalente al 23% della forza lavoro.

Tentativo di saldare i debiti – Il presidente del gruppo Spanair, , Ferràn Soriano, sta vendendo gli aerei per cercare di saldare i debiti almeno con i dipendenti. “Se avessimo avuto più tempo e altre condizioni macroeconomiche – ha aggiunto – ci sarebbero state maggiori probabilità di trovare un partner”. Ad accelerare la bancarotta della compagnia è stata anche la rottura dei negoziati con Qatar Airways, inizialmente interessata ad acquistare almeno il 49% di Spanair, il terzo gruppo aereo spagnola.

Migliaia di passeggeri a terra – A questo vanno aggiunti gli oltre 22 mila passeggeri bloccati negli aeroporti a causa dell’improvviso stop delle attività e gli oltre 60 mila che avevano acquistato il biglietto ma sono stati costretti a rimanere a terra.
Michela Santini