In forse il terzo film dedicato a Bridget Jones

Nessuna nuova avventura per Bridget Jones – Secondo quanto riportato dall’autorevole The Hollywood Reporter, il terzo capitolo cinematografico dedicato alle disavventure di Bridget Jones potrebbe non essere mai realizzato.

Problemi di sceneggiatura – Le riprese del film sarebbero dovute iniziare nelle prossime settimane con la regia di Petert Cattaneo (diventato popolare grazie alla commedia Full Monty), ma la sceneggiatura non ha convinto i suoi interpreti che sembra si siano rifiutati di recitare se non ci saranno dei cambiamenti.
Secondo le fonti del sito americano, il più restio a realizzare Bridget Jones 3 sarebbe l’attore Hugh Grant, le cui osservazioni avrebbero convinto la produzione a rimandare l’inizio della lavorazione.

Il terzo capitolo – Il film, ancora senza un titolo, era stato sceneggiato anche da Helen Fielding, autrice dei romanzi di Bridget Jones, e lo scrittore David Nicholls. Il terzo capitolo delle avventure di Bridget avrebbe dovuto mostrarla alla soglia dei quaranta anni e desiderosa di diventare al più presto una mamma. Accanto a Renee Zellweger sarebbero ritornati sul set Colin Firth e Hugh Grant, protagonisti anche nel primo film distribuito nelle sale nel 2001 e nel sequel del 2004.
Il problema relativo alla storia è solo uno dei contrattempi che hanno segnato in negativo la produzione del lungometraggio.
Il primo regista ad essere assunto dalla Working Title era stato infatti Paul Feig (Le amiche della sposa), che aveva poi rinnunciato al progetto per divergenze con la produzione.

Beatrice Pagan