Pagelle Novara-Chievo: Thereau intraprendente, Caracciolo spento

ULTIMO AGGIORNAMENTO 11:57

Pagelle Novara-Chievo – Esordio amaro. Emiliano Mondonico finisce ko alla prima sulla panchina del Novara. I piemontesi cadono 2-1 al Piola contro il Chievo nel posticipo della 21^ giornata. Sono gli ospiti a passare in vantaggio al 33′ con Pellissier, al gol numero 100 in Serie A. Il raddoppio arriva poco dopo la mezzora della ripresa con Thereau, ben servito da Sammarco. Inutile il primo gol di Mascara con la maglia del Novara: il piemontesi subiscono la quinta sconfitta consecutiva. “Ma ho visto una squadra che può giocare in Serie A, non è qui per caso e non è nettamente inferiore agli avversari – il commento di Mondonico –. Possiamo giocarcela per salvarci. Non credo che la gente abbia visto una formazione rassegnata o senza attributi“. Soddisfatto Di Carlo: “Non era semplice giocare con intensità a Novara. Loro sono stati coriacei, volevano vincere, ma noi siamo stati compatti e abbiamo giocato con qualità. Sono contento per Pellissier“.

NovaraRigoni 6,5: Nel centrocampo a tre fa da mezzala sinistra, ma Mondonico gli concede la possibilità di inserirsi con grande frequenza. Il numero 10 lo fa con puntualità: non ha sempre la necessaria lucidità, ma quando le cose gli riescono crea più di un pericolo alla difesa ospite. Con Mascara e Caracciolo sottotono, è lui l’unico a dare brio al reparto offensivo. Non è un caso che il gol dell’ex napoletano nasca da una sua iniziativa. Ujkani 6,5, Gemiti 6,5, Paci 6, Lisuzzo 6, Mascara 6, Morganella 5,5, Radovanovic 5,5, Rinaudo 5, Porcari 5, Rubino s.v., Jeda s.v., Jensen s.v., Caracciolo 5: Acquistato a inizio gennaio con l’obiettivo di dare maggior peso specifico ad un attacco leggerino, ancora non ha trovato il modo di farsi apprezzare. Anche ieri sera si è visto con il contagocce, regalando un paio di sponde e poco più. Nell’unica vera occasione da gol, all’ultimo minuto del primo tempo, ha mancato clamorosamente il bersaglio da due passi (All. Mondonico 5,5).

ChievoThereau 7: Se Pellissier, con il suo 100° centro in Serie A, è l’eroe della serata, la palma di migliore in campo spetta assolutamente al francese. Piazzato sulla trequarti, ruolo inventato per lui da Di Carlo, ha l’intraprendenza e la vivacità giuste per mandare in affanno la già fragile difesa di Mondonico. Dopo un paio di occasioni fallite, a metà ripresa fa centro, sfruttando l’assist di Sammarco. Pellissier 7, Andreolli 6,5, Dramè 6,5, Bradley 6,5, Sorrentino 6, Acerbi 6, Hetemaj 6, Paloschi 6, Sammarco 6, Sardo 5,5, Cesar s.v., Moscardelli s.v., Luciano 5,5: Piazzato in mediana, da mezzala destra, non può tirar fuori tutte le sue qualità. Occupato più a difendere che a spingere, si vede costretto a rincorrere Rigoni, che spesso agisce dalle sue parti. Non è un’impresa facile, perché il numero 10 dei padroni di casa è l’unico a dannarsi l’anima (All. Di Carlo 6,5).

Pier Francesco Caracciolo

Iscriviti al canale Telegram di NewNotizie per non perdere nessun aggiornamento: CLICCA QUI!