Leslie Carter, sorella dei cantanti Aaron e Nick, è morta a soli 25 anni

Tragica morte – Leslie Carter, la sorella venticinquenne dei cantanti Nick e Aaron, è morta martedì sera a New York.

Overdose – La causa della morte di Leslie non è ancora stata accertata, ma fin dal primo momento i famigliari avevano sospettato si trattasse di un’overdose. Ginger Carter, la seconda moglie del padre di Leslie, aveva raccontato alla polizia che la ragazza soffriva da tempo di disturbi mentali ed era in cura per superare la sua depressione. Ginger aveva trovato Leslie in casa a terra e aveva subito chiamato il 911 spiegando che la figlia non stava respirando. Nell’appartamento sono stati trovati Olanzapine, Cyclobenzaprine e Xanax che abitualmente vengono utilizzati per curare schizofrenia, disordine bipolare e ansia.
La polizia sta ancora attendendo i risultati degli esami tossicologici, ma sembra che Leslie abbia ingerito una dose eccessiva di farmaci, forse volontariamente.

La famiglia – Leslie Carter aveva cercato di intraprendere una carriera come cantante, seguendo il percorso compiuto dai fratelli Nick e Aaron. Uno dei brani interpretati dalla ragazza, intitolato Like Wow!, era stato inserito nella colonna sonora del film Shrek. Leslie, insieme ai suoi fratelli, era poi apparsa negli episodi del reality show televisivo House of Carters, dedicato alla sua famiglia.
La famiglia Carter non ha voluto rilasciare dichiarazioni ufficiali relative alla morte di Leslie, ma Nick ha ricordato la sorella durante una sua esibizione musicale che si è svolta Giovedì sera a New York. Prima di cantare il brano Falling Down, Nick ha detto: “Non l’ho mai fatto prima, e non avrei mai pensato di doverlo mai fare, ma vorrei dedicare questa canzone a mia sorella“.

Beatrice Pagan