Fine dell’atteggiamento ipocrita dell’Unione europea nei confronti dei dittatori

Basta ipocrisia con i dittatori – Una nuova risoluzione è stata proposta dall’eurodeputato Graham Watson ed approvata dalla planetaria dell’Eurocamera. No alla doppia politica delle sanzione pubbliche e della complicità privata: basta con l’atteggiamento ipocrita dell’Unione europea nei confronti dei dittatori. L’applicazione incoerente delle misure restrittive nuoce gravemente alla credibilità della politica dell’Unione europea.

Watson – ”Abbiamo denunciato pubblicamente le violazioni dei diritti umani – ha detto Watson – ma, al contempo, abbiamo permesso ai dittatori di nascondere il loro denaro nelle nostre banche, di acquistare proprieta’ all’interno dei nostri confini, fare affari con le nostre aziende e passare le vacanze nelle nostre località. Il nostro messaggio deve essere forte e chiaro: l’Unione europea non vi aiuterà a riciclare i vostri guadagni illeciti”.

Patrimonio Ue dei dittatori –  Come la doppia politica applicata per dittatori come l’ex presidente egiziano Hosni Mubarak, il quale ha un patrimonio personale stimato in 70 miliardi di dollari, investito nella Ue e negli Ue. Ma anche il doppio gioco con la famiglia Gheddafi, che detiene beni per miliardi di euro in tutta la Ue, in partciolare proprieta’ immobiliari nel Regno Unito, e molti altri dittatori sanzionati. Un altro gravissimo caso è stato quello del rettore della ‘London School of Economics’, Howard Davies, il quale aveva accettato 2,2 milioni di sterline per la formazione di funzionari libici.

Michela Santini