Serie A, Genoa-Lazio 3-2: Palacio e Jankovic stendono i biancocelesti

Genoa-Lazio 3-2 – Allo stadio Luigi Ferraris il Genoa batte la Lazio per 3-2 in una partita divertente nonostante le condizioni del campo non fossero al meglio per via del gelo di questi giorni. Pierpaolo Marino parla degli ultimi frangenti del match che hanno visto i suoi un po’ in difficoltà: “Ogni partita ha una sua storia, noi partiamo sempre per vincere le partite ed ultimamente siamo andati avanti noi, quindi nel finale ci sta soffrire con grandissime squadre come Napoli e Genoa“. Per i biancocelesti è Igli Tare ad intervenire in conferenza stampa: “Non abbiamo potuto preparare la partita nel migliore dei modi. Abbiamo contattato la Lega per chiedere il rinvio della partita: non è stato possibile. Ma sapete tutti cosa abbiamo dovuto affrontare per arrivare a Genova“.

Doppio vantaggio – Il match inizia da subito con un buon ritmo e le due squadre non si trattengono. La rete del vantaggio rossoblu arriva al 10′ con una magia di Palacio: calcio d’angolo battuto nel mezzo e l’argentino, da posizione quasi impossibile, devia il pallone e supera Marchetti. La Lazio reagisce e 3 minuti più tardi va vicina al pareggio con Gonzalez, ma il suo diagonale termina di poco a lato. Al minuto 25 arriva il raddoppio: cross di Sculli, Marchetti sbaglia l’uscita e Jankovic insacca di destro. A 4 minuti dal termine, Klose stacca di testa su corner e Frey deve superarsi. Termina così il primo tempo, 2-0 per i padroni di casa.

Rientro col botto – Il secondo tempo inizia come peggio non potrebbe per gli ospiti: dopo pochi secondi, lancio per Jankovic che approfitta dello scivolone di Garrido per battere Marchetti e siglare il 3-0. La Lazio può però, al 8′ minuto, godere di un calcio di rigore per fallo di Mesto su Lulic: Ledesma da dischetto non sbaglia ed accorcia le distanze. La Lazio prova a rifarsi sotto, ma con grande difficoltà negli ultimi 20 metri. Al 37′ i biancocelesti rimangono in 10 per l’espulsione di Diakitè, riuscendo però a segnare il 3-2 al minuto 45: è Gonzalez l’autore della rete, ben servito da Klose.

Alberto Ducci