Lana Del Rey: arriva l’annullamento del tour, ma il tour non esiste

Tour primaverile annullato – Proprio quando Lana Del Rey (al secolo Elizabeth Grant) è all’apice del successo, con il suo primo (discussissimo) album Born to die in vetta alle classifiche, arriva il dietrofront che non ti aspetti: il minitour americano di 30 date nei teatri, previsto per la prossima primavera, è stato annullato. A darne notizia è il New York Post, che collega la decisione alla pessima performance live della cantante, risalente ad un mese fa, al Saturday Night Live. In quell’occasione il web – proprio quel web che ne aveva decretato il successo, con milioni di clic su Youtube ai suoi video, che l’hanno portata al successo prima ancora di aver inciso l’album di esordio – l’aveva letteralmente vessata e si era mostrato piuttosto deluso. Il quotidiano americano ha valutato così l’annullamento del tour come una scelta di marketing conseguente al fiasco in diretta tv. Peccato, però, che nelle ultime ore sia spuntato fuori il portavoce della cantante, che ha prontamente smentito tutto.

La smentita – Secondo quanto dichiarato da Matt Hanks, portavoce della cantante, al quotidiano online The Wrap, non è stato annullato nessun tour, semplicemente perché non era previsto nessun tour in primavera. Insomma, i media avrebbero pubblicato falsità, rendendo noto l’annullamento di un tour che in realtà non è mai esistito. “Lana ha detto ai microfoni di MTV, diverse settimane fa, che ha in programma un tour in ottobre – ha reso noto Hanks – .  Non c’è mai stato un tour primaverile annunciato o cancellato”. La cantante – secondo quanto aggiunto da Hanks – continuerà la promozione del suo album in giro per il mondo. Ma su Twitter le prese in giro e le illazioni già si sprecano. Dopotutto fa parte anche questo del gioco di Lana Del Rey. O no?

Roberto Del Bove