Maltempo: ancora neve al Sud, tregua al Nord

Temperature più alte al Nord – Già da questa mattina si è registrato un innalzamento delle temperature che hanno decretato l’inizio dei due giorni di tregua, dal gelo e dalla neve che hanno attanagliato l’intera penisola nell’ultima settimana. In tutto il centro nord si avrà tempo sereno e temperature intorno allo zero o di poco superiori, praticamente un regalo confrontandole con i -10 gradi di media registrati negli ultimi giorni.

Continuano le nevicate al Sud – Nel Sud e nelle Isole continuano invece incessanti le precipitazioni nevose anche nelle zone collinari. Imbiancate la Sicilia e la Sardegna, ancora fortissimi disagi in Basilicata e in Puglia, con traffico automobilistico in tilt e un lento recupero della viabilità sulle linee ferroviarie più colpite.

Breve treguaDa venerdì è però attesa una nuova perturbazione proveniente dai Balcani che porterà di nuovo freddo intenso e nevicate abbondanti su tutta la penisola. Anche in questo caso le regioni più colpite saranno quelle del centro, Abruzzo, Marche, Emilia Romagna, Toscana, Umbria e Lazio, con precipitazioni nevose che potranno raggiungere i 25-30 centimetri anche a bassa quota, soprattutto nel Lazio, dove è attesa una nuova abbondante nevicata anche a Roma. Tragico il bilancio delle vittime: sarebbero 40 fino ad ora le persone che hanno perso la vita a causa del maltempo, 13 solo da lunedì ad oggi.

Marta Lock