Rogo in casa provocato dal camino, due morti

Camino difettoso – La causa dell’incendio che ha devastato mercoledì sera la casa delle due vittime81 anni il padre e 51 il figlio, sarebbe stato un camino difettoso dalle cui braci si sono sprigionate le fiamme che hanno avvolto le vecchie travi in legno del solaio, propagandosi poi a tutto il resto dell’appartamento. Le travi del solaio sono crollate sui due uomini che probabilmente stavano tentando di spegnere il fuoco, schiacciandoli e bruciandoli.

Palazzina a due piani – La vecchia palazzina della frazione Angellara di Vallo di Lucania, è stata avvolta dal rogo per ben 5 ore prima che i vigili del fuoco riuscissero a domare l’incendio, che ha provocato anche un black out elettrico all’interno delle abitazioni di ottanta famiglie residenti nella frazione. Dalla serata di ieri il funzionamento della rete elettrica è stato ripristinato soltanto nell’arco della mattinata di oggi, mentre in via precauzionale sono state evacuate le altre due famiglie che risiedono nello stabile.

Corpi carbonizzati -I vigili del fuoco hanno lavorato a lungo anche per recuperare i corpi di Guerino e Victor D’Agosto, completamente carbonizzati. Ora i cadaveri delle due vittime sono stati trasportati all’obitorio del cimitero di Vallo della Lucania dove rimarranno a disposizione dell’autorità giudiziaria.

Marta Lock