Arrestati rapinatori a Bergamo grazie alle impronte sulla neve

Traditi dalla neve fresca – I due rapinatori di origine albanese, stavano tentando di entrare in un’abitazione della zona residenziale di Arzago d’Adda, in provincia di Bergamo, ma non avevano fatto i conti con la neve appena caduta. I carabinieri, durante un normale giro di perlustrazione hanno notato le impronte sulla neve fresca e si sono insospettiti decidendo di seguirle.

Colti in flagrante – Giunti al termine del “sentiero” di impronte i carabinieri hanno colto i due rapinatori proprio mentre armeggiavano per forzare la serratura della porta dell’abitazione, che, appena si sono accorti della presenza dei militari, si sono dati alla fuga, nascondendosi dopo un po’ dietro dei cespugli.

Traditi due volte – E di nuovo la neve li ha traditi, per la seconda volta i carabinieri li hanno scovati grazie alle impronte lasciate arrestandoli. Ai due sono stati sequestrati un cellulare e del denaro rubati durante un colpo precedente in un’altra casa, e il trapano a mano e i cacciaviti che avevano usato per scassinare le due serrature. Solo grazie all’intervento dei militari, infatti, non hanno compiuto il colpo nella seconda abitazione che erano già riusciti ad aprire. Per entrambi sono scattate le manette, mentre il bottino è stato restituito ai legittimi proprietari.

Marta Lock