Maltempo: situazione sempre più critica nel centro sud

Abbondanti nevicate – Continua a nevicare nelle regioni del centro sud, soprattutto in Abruzzo, dove sono state evacuate 5 persone a causa del crollo del tetto della loro abitazione, Basilicata, dove ci sono decine di frazioni completamente isolate, e nelle strade secondarie delle Marche dove la viabilità è molto critica. Nell’entroterra riminese sono arrivate a 300 le persone sfollate, e la Calabria è paralizzata dal manto bianco, soprattutto nel nord della regione e nei rilievi. Sei le vittime di questa seconda ondata di maltempo, tra le quali due donne trasportate in ambulanze che sono state bloccate e rallentate dalla neve.

Voli cancellati a Fiumicino – Anche nel Lazio sta continuando a nevicare al punto che a Fiumicino sono stati cancellati una sessantina di voli, mentre il traffico autostradale sulla A1, dove è in vigore il blocco dei mezzi pesanti, non ha subito finora dei grossi rallentamenti. Le abbondanti precipitazioni nevose hanno causato il crollo di molti alberi nel frusinate, mentre sono decine le chiamate ai vigili del fuoco per segnalare cornicioni pericolanti.

Neve a Pantelleria – Questa mattina sono scesi fiocchi bianchi anche nell’isola più vicina alle coste africane. In provincia di Taranto, a causa delle abbondanti piogge, si è aperta una voragine nel centro della piazza dove si svolge il mercato rionale proprio nel momento in cui stava passando un furgone con a bordo tre persone. Il veicolo si è ribaltato e i suoi occupanti, ambulanti che stavano per allestire il loro banco, sono rimasti feriti ma non gravemente.

Marta Lock