Milano, salute: mamme più snelle e bambini più allergici

Milano, mamme snelle e bimbi allergici. Le mamme milanesi sono le più snelle d’Europa e i loro bambini soffrono di allergie. A spiegarlo è Alessandro Fiocchi, direttore del reparto di Pediatria dell’ospedale Macedonio Melloni di Milano, in occasione dell’apertura del 6° Meeting internazionale sulle allergie pediatriche. Inoltre, le mamme milanesi farebbero figli più tardi, usano molti antibiotici durante la gestazione (26,5 per cento), sono molto istruite e fumano poco. Nonostante questo, i bambini che vivono nella metropoli lombarda sono al primo posto nella classifica dei bambini più allergici d’Italia.

Le allergie al terzo posto tra le malattie croniche. ”In Lombardia – spiega Fiocchi – possiamo stimare in 300mila i bambini sotto i 14 anni con allergie, di cui circa 80-90mila a Milano. Indubbiamente, nelle regioni settentrionali c’è una maggiore prevalenza di allergie rispetto alle altre regioni. E’ del 5% in più infatti su quelle del Centro, che a loro volta ne contano il 5% in più di Sud e isole”. Tra le cause, oltre all’inquinamento, vi sarebbero l’eccessiva igiene, il benessere, l’esposizione al fumo, fattori alimentari e la mutazione delle famiglie e della società. A proposito di allergie, l’Istat ha fotografato l’impatto sulla società di oggi: le malattie allergiche (10,7%) sono al terzo posto tra le malattie croniche più diffuse dopo l’artrosi (18,3%) e l’ipertensione (13,6%), e gli accessi al pronto soccorso per gli effetti scatenanti dalle allergie alimentari sono aumentati di 5 volte dal 1990 al 2010.

Adriana Ruggeri