Bond: Enel aumenta al massimo l’offerta e ne anticipa la chiusura a lunedì 13 febbraio

Enel ha deciso di aumentare fino a 3 miliardi di euro, il massimo previsto dal regolamento di emissione, il valore complessivo del proprio bond retail e di anticipare a domani lunedì 13 febbraio la chiusura del periodo di offerta. Lo si apprende da un comunicato della stessa società diramata nella serata di venerdì, a mercati già chiusi.

Il comunicato e il bond. Nella nota di venerdì si legge che la società “comunica di essersi avvalsa della facoltà di aumentare il valore nominale complessivo dell’offerta di obbligazioni riservate ai risparmiatori retail fino all’importo complessivo massimo di 3 miliardi di euro. Saranno dunque emesse fino a un massimo di 3 milioni di obbligazioni del valore nominale di 1.000 euro ciascuna”. Il bond, scadenza 2018, è diviso in una tranche a tasso fisso e una a tasso variabile. Inizialmente aveva un importo minimo di 1,5 miliardi, passato ora a tre, e garantirà su entrambe le tranche un rendimento di almeno 310 punti base rispettivamente sopra i tassi midswap e euribor. La raccolta degli ordini presso la clientela retail è partita lo scorso lunedì. Il termine massimo per la chiusura era stato fissato, in precedenza, al 24 febbraio. In base ai regolamenti Consob, il collocamento deve rimanere aperto almeno cinque giorni.

M.N.