Stuprata 20enne fuori dalla discoteca

E’ in ospedale sotto shock – La violenza si è consumata intorno alle 3 e 30 fuori dalla discoteca Guernica nel comune di Pizzoli, in provincia dell’Aquila, quando all’interno si trovavano ancora le 80 persone partecipanti alla festa privata per la quale il locale aveva effettuato l’apertura.

Trovata svenuta – La 20enne è stata soccorsa però solo alla chiusura dal titolare del locale che l’ha trovata in terra ancora svenuta e ha chiamato subito il 118. Gli accertamenti dei medici hanno rilevato che lo stupro è stato effettuato con una violenza sconvolgente, la ragazza ha infatti perso molto sangue e presentava molte ferite per suturare le quali hanno dovuto applicare molti punti di sutura.

Gli inquirenti indagano – Sono in corso le indagini per capire se si è trattato di uno stupro di gruppo o di un solo uomo, mentre i Ris stanno effettuando i rilevamenti per trovare qualsiasi traccia che possa ricondurre al responsabile, o ai responsabili, della brutale violenza. Sotto interrogatorio anche tutti i presenti alla festa in quanto ogni informazione, anche la più apparentemente irrilevante potrebbe invece rivelarsi fondamentale per le indagini. La ragazza è ancora in stato di shock, anche se ha ripreso conoscenza dopo essere stata operata, e sarà assistita anche da un pool di psicologi.

Marta Lock