Milano: uomo punta una pistola verso gli agenti, vigile spara e lo uccide

ULTIMO AGGIORNAMENTO 18:28

Rissa tra bande – L’uomo, un sudamericano di 29 anni e il suo complice stavano scappando a seguito di una rissa tra bande rivali scoppiata in pieno giorno nella zona del parco Lambro, periferia est di Milano, e degenerata in sparatoria. I due fuggitivi sono stati intercettati da una pattuglia di vigili all’interno del parco, e ne è nato un inseguimento.

L’inseguimento – La fuga dei due sudamericani è proseguita nelle strade della città, finché, per seminare gli agenti con maggiore facilità, hanno deciso di abbandonare l’auto e proseguire a piedi. A quel punto anche i vigili sono scesi e mentre si apprestavano a seguirli uno dei due malviventi si è voltato e ha puntato una pistola in direzione degli agenti che però, per difendersi, hanno fatto fuoco colpendo a morte il complice del sudamericano armato.

Ricercato il secondo malvivente – L’uomo gravemente ferito è stato trasportato subito in ospedale, dove però è morto poco dopo il ricovero mentre il suo complice si è dato alla fuga e in tutta la zona stanno procedendo le ricerche per trovarlo. La polizia scientifica sta esaminando l’auto che i due hanno abbandonato per risalire all’identità e alle generalità del fuggitivo armato, mentre si mantiene ancora il massimo riserbo sull’identità della vittima della sparatoria.

Marta Lock