Telefonia, nuovo attacco legale di Apple a Samsung. Vodafone valuta offerta per C&W Worldwide

Apple si è rivolta ad a un tribunale federale della California  per impedire a Samsung Electronics di vendere i suoi nuovi smartphone Galaxy Nexus. L’accusa è quella di violazione di brevetti da parte della compagnia coreana. È il secondo caso in cui la società fondata da Steve Jobs denuncia il gruppo orientale.
Da Londra, intanto, sembra sempre più certo che Vodafone Group stia valutando un’offerta per la britannica Cable & Wireless Worldwide.

La denuncia di Apple. La denuncia di Apple, depositata la scorsa settimana, verte sulle funzioni che permettono di sbloccare il telefono facendo scivolare un’immagine e di cercare informazioni attraverso comandi vocali. Con questa nuova azione legale Apple ripropone un altro attacco contro la compagnia coreana dopo aver portato Samsung davanti allo stesso tribunale nell’aprile dello scorso anno. In quel caso Apple sosteneva che Samsung aveva copiato illegalmente alcuni aspetti del design di iPhone e iPad. Per quanto riguarda questa nuova denuncia, i portavoce di Samsung non hanno ancora rilasciato commenti.

L’offerta di Vodafone. Dal Sunday Times si apprende, intanto, che Vodafone Group sta considerando un’offerta da 700 milioni di sterline per Cable & Wireless Worldwide, alla quale parrebbe interessata anche la società di private equità Apax. “Vodafone regolarmente esamina opportunità nel settore e conferma di essere nelle primissime fasi di valutazione del merito di una potenziale offerta per CWW”, ha dichiarato oggi il colosso di telefonia in risposta alle indiscrezioni della stampa, aggiungendo che un’eventuale offerta sarebbe in cash. C&WW, da quando si è separata dalla ex Cable & Wireless nel marzo di due anni fa ha lanciato diversi profit warnig agli investitori e lo scorso novembre ha nominato l’ex manager di Vodafone Garvin Darby come nuovo amministratore delegato. Stamane il titolo volava di quasi il 30%.

M.N.