Whitney Houston: completata l’autopsia per stabilire le cause della morte

ULTIMO AGGIORNAMENTO 12:15

Il corpo di Whitney Houston è stato sottoposto ad autopsia per poter stabilire quali siano le cause che l’hanno portata alla morte. L’autopsia è stata completata, ma per il momento sull’esito di essa vige il “segreto istruttorio per ragioni di sicurezza” e si resta in attesa dei risultati delle analisi tossicologiche supplementari, pronti fra un paio di mesi. Solo dopo aver raccolto tutti i risultati definitivi degli esami verranno rese ufficiali e pubbliche le cause della morte della grande Houston.

Per il momento si sa che il corpo senza vita della cantante è stato ritrovato nella vasca da bagno e che su di esso non sono stati rinvenuti segni di violenza o di traumi di alcun genere , il che fa escludere l’omicidio o qualsiasi evento violento, come rivelato dall’assistente del corner di Los Angeles, Ed Winter.

L’equipe di medicina legale non ha confermato che l’annegamento in vasca di Whitney possa essere stato provocato in seguito ad un cocktail letale di alcool e farmaci. Nella stanza d’albergo sono stati ritrovati vari tipi di medicinali ma il medico legale non si esprime a riguardo se non con un lapidario: “Non ho intenzione di rivelare alcun particolare sul tipo di medicine che sono state ritrovate”.