Amsterdam: allarme bomba, chiusi 2 terminal

Amsterdam – Un allarme bomba all’aeroporto internazionale di Amsterdam ha generato attimi di panico. Un uomo si è chiuso nel bagno dello scalo di Schipol intorno alle 11 di questa mattina e ha chiamato la polizia dicendo di avere una bomba. L’allarme fortunatamente si è poi rivelato falso: le forze dell’ordine hanno perquisito l’ipotetico attentatore ma la ricognizione dei cani anti-esplosivo hanno dato esito negativo.

I disagi – L’evento ha causato non pochi disagi ai viaggiatori. I terminal 1 e 2 dell’aeroporto sono stati chiusi e centinaia di passeggeri sono stati costretti a rimanere a terra. Testimoni oculari dell’evento hanno descritto l’arrestato come una persona che appariva molto confusa, che si era poco prima rifiutata di pagare del cibo acquistato in aeroporto definendolo “disgustoso”.

Aeroporto dichiarato sicuro – Ora l’aeroporto ha ripreso a funzionare regolarmente mentre l’uomo è stato trattenuto per essere interrogato e proseguono le indagini sulla vicenda. Il traffico aereo e’ stato spostato interamente sul terminal 3 con conseguenti ritardi per decine di voli. Lo scalo internazionale è stato dichiarato sicuro solo oggi pomeriggio. Fortunatamente nessun viaggiatore si è accorto dell’allarme e questo ha evitato problemi ulteriori che avrebbero provocato scene di panico.

Michela Santini