Basket, Nba: Miami inarrestabile, Toronto senza il Mago cade a New York

ULTIMO AGGIORNAMENTO 11:39

Basket, Nba – Nella notte tre lunedì e martedì sono stati 6 i match di Nba disputati. Il primo risultato che salta all’occhio è la schiacciante vittoria di Miami su Milwaukee (114-96): straordinaria performance di LeBron James, autore di 35 punti e 8 rimbalzi. Vittoria esterna di Gloden State su Phoenix (102-96): doppia doppia per Lee, con 28 punti e 12 rimbalzi. A vincere in casa, oltre a Miami, è solo Philadelphia, che sconfigge Charlotte (98-89). Nei restanti 3 match del lunedì notte abbiamo altrettante sconfitte interne: Minnesota cade contro Orlando (102-89), Utah contro New Orleans (86-80) e Los Angeles contro Dallas (92-96).

Miami vince ancora – Nella scorsa notte Miami ha fissato un’altra importante vittoria contro Indiana (105-90): ancora una volta è James sugli scudi, con 23 punti, 9 rimbalzi e 7 assist. Chicago si impone sul campo di Sacramento, in un match che ha fatto segnare una pioggia di punti (121-115): nonostante la sconfitta, è di Sacramento il miglior realizzatore (Cousins, 28 punti e 17 rimbalzi). Ospite di New York, Toronto viene sconfitta (90-87): ancora una volta orfani di Bargnani, i Raptors si sono arresi ai colpi di Lin (27 punti e 11 assist). Cade Detroit sul parquet di San Antonio (99-95): Duncan incide molto sulla gara con 18 punti e 13 rimbalzi.

I Lakers volano – I Lakers espugnano Atlanta (86-78) in un match che ha visto un Kobe Bryant un po’ in ombra: al suo posto ci ha pensato Gasol ha portare i gialloviola alla vittoria (20 punti e 13 rimbalzi). Vittorie esterne anche per Memphis su Houston (93-83), di Oklahoma su Utah (111-85) e dei Denver Nuggets, che senza Gallinari vincono a Phoenix (109-92). Infine, spettacolo a Washington, dove Young (35 punti) e Batum (33 punti) hanno dato vita ad una partita splendida, che ha visto prevalere i padroni di casa su Portland (124-109).

Alberto Ducci