Champions League: spettacolo a San Pietroburgo, Milan senza freni

Champions League, ottavi di finale – La prima settimana degli ottavi di Champions League si conclude con le vittorie casalinghe di Zenit San Pietroburgo e Milan. I russi si sono imposti contro il Benfica per 3-2 nel match disputato alle ore 18.00 e deciso solamente nel finale. I rossoneri invece si sbarazzano dell’Arsenal grazie ad un sonoro 4-0 che spiana la strada in vista del ritorno da giocare in terra inglese.

Zenit-Benfica 3-2 – Spettacolo e gol a San Pietroburgo dove lo Zenit di Spalletti riesce a battere in extremis il Benfica per 3-2. Russi in svantaggio dopo 20′ grazie al guizzo opportunista di Maxi Pereira. Dura poco però il vantaggio dei portoghesi che solo 7′ dopo si vedono raggiungere da una splendida girata al volo di Shirokov. Al 71′ sono ancora i padroni di casa ad andare in rete con Semak ribaltando la situazione. Il Benfica però non demorde e a pochi minuti dal termine trova il pareggio grazie ad un calcio piazzato di Cardozo.  Le emozioni non sono ancora finite: 60″ dopo infatti sono ancora i russi a siglare il definitivo 3-2 con Shirokov che mette a segno la doppietta personale.

Milan-Arsenal 4-0 – Un Milan perfetto supera agevolmente l’Arsenal nell’andata degli ottavi di scena a San Siro. Pratica quindi già archiviata per gli uomini di Allegri che raggiungono il doppio vantaggio già nel primo tempo. Dopo solo 15′ arriva la prima rete dei rossoneri grazie ad uno splendido tiro ad incrociare di Boateng che si infila sotto la traversa avversaria. Al 38′ è Robinho ad insaccare di testa dopo una bella intuizione di Ibrahimovic. Nella ripresa è ancora l’attaccante brasiliano ad andare in rete con un tiro dal limite che si infila a fil di palo. A chiudere la pratica Arsenal ci pensa il bomber Ibrahimovic che al 79′ guadagna e trasforma il calcio di rigore per il definitivo 4-0.

Giuseppe Carotenuto