Processo Mills, la richiesta dei Pm: 5 anni per Berlusconi

La richiesta dei pm – Nel processo Mills che vede imputato l’ex premier Silvio Berlusconi per corruzione in atti giudiziari, arriva la prima richiesta di condanna da parte del Pm De Pasquale, 5 anni.
La difesa di Silvio Berlusconi è basata su carte false o meglio su una fittizia sequenza di carte fabbricate o falsificate“, ha detto il pm nel corso della requisitoria. Secondo De Pasquale l’avvocato inglese Mills mentì per coprire Berlusconi e “mise in piedi operazioni bancarie costose e complicate per impedire l’accertamento della verità“.

Il processo verso la prescrizione – L’ultima richiesta della difesa di Berlusconi, è stata il proscioglimento causa prescrizione del reato. Tesi confutata dal pm secondo cui la prescrizione arriva invece entro luglio di quest’anno: “I tempi della prescrizione andrebbero tra il 3 maggio e metà luglio. Conteggio fatto sulla base della data di commissione del reato e di tutte le sospensioni subite dal procedimento per la legge sul legittimo impedimento e per gli impedimenti istituzionali dell’ex presidente”.

Matteo Oliviero